Home Counseling I metodi

 I metodi utilizzati:

  • metodi cognitivi: tali metodi lavorano sui pensieri, sulle convinzioni e aiutano ad individuare i pensieri ricorrenti, gli schemi fissi di ragionamento e di interpretazione della realtà, le convinzioni limitanti che non permettendo di attingere al proprio potenziale personale, sono invece causa di intense e continue emozioni negative; una volta dunque che sono stati individuati gli schemi mentali fonte di sofferenza emotiva, tali metodi hanno la funzione di correggerli, di trasformarli o integrarli con altri pensieri più oggettivi o comunque più funzionali al benessere della persona. Imparando a pensare in maniera positiva, soprattutto nei momenti difficili, é possibile esercitare un’influenza altrettanto positiva sui propri stati d’animo e comportamenti, e di conseguenza anche sulla qualità delle proprie prestazioni. È possibile porre fine alla tirannia di quei pensieri negativi, che la mente genera automaticamente di fronte alle difficoltà.

  • metodi emozionali: tali metodi di matrice anglosassone derivano dall'ipnosi, utilizzata come mezzo per facilitare il processo di rilassamento psico-fisico e l'accesso alla parte emotiva e reattiva della mente, naturalmente suggestionabile, chiamata anche inconscio. Questi metodi aiutano a liberarsi da tensioni inutili, a ridurre i livelli di stress e a superare il cattivo umore. Come risultato, aumenta la fiducia in se stessi e nelle proprie capacità: in altre parole, ci si sente in grado di fare quello che prima non si riusciva a fare . Aiutare mente e corpo a rilassarsi permette, nello stesso tempo, di attingere alle proprie riserve di coraggio ed entusiasmo, che portano ad agire con maggiore convinzione. Quando ritorna il buon umore ci si sente più sollevati, con più “voglia di fare”, più motivati a trovare nuove soluzioni a vecchi problemi, e a “lavorare” per la propria crescita personale e professionale.
  • metodi comportamentali: tali metodi aiutano a modificare la relazione  tra le situazioni che creano difficoltà e le abituali reazioni emotive e comportamentali che la persona ha in tali circostanze, mediante l’apprendimento di nuove modalità di reazione. In altre parole, le nostre reazioni emotive, spesso, esulano dalla nostra volontà conscia (a molti di noi probabilmente è qualche volta capitato di pensare: “È più forte di me”!). Spesso reagiamo automaticamente a persone e situazioni, a prescindere da come vorremmo reagire. Fin qui tutto bene, se tali reazioni automatiche fossero tutte positive. Tuttavia, piacerebbe a tutti assumere il controllo del nostro comportamento, piuttosto che essere sopraffatti costantemente dalle nostre emozioni e perdere d’incisività.  Vengono dunque utilizzati metodi pratici che aiutano a porre fine a questo conflitto interiore, ma anche ad usare la propria mente in maniera più costruttiva, infondendo l’entusiasmo e la motivazione necessarie per lavorare attivamente al miglioramento della qualità della tua vita di tutti i giorni.

Il counseling mira quindi ad un miglioramento effettivo della qualità della vita: miglioramento dell’umore, del modo di reagire e comportarsi di fronte ai cambiamenti, del livello di fiducia nella propria capacità sia di riuscire a risolvere i problemi, sia di conseguire i propri obiettivi, del livello delle proprie prestazioni professionali.

 
Copyright © 2017 www.francocesari.it. Tutti i diritti riservati.
Joomla! è un software libero rilasciato sotto licenza GNU/GPL.